Gilberto Carlotto ci ha lasciato martedi 16 marzo. Un cittadino impegnato e rispettato  che da ambientalista è sempre stato al fianco del movimento ecologista trevigiano e veneto, oltre che un sostenitore di Marcia Stop Pestidici fin dalla prima manifestazione del 2017. 

Grazie anche alla sua formazione tecnica e allo studio costante dei pesticidi e dei loro effetti sugli ecosistemi e sulla salute umana, ha svolto per anni un ruolo importante diventando  il  consulente e il dirigente qualificato che tanti cittadini, gruppi e comitati in lotta oggi onorano nelle decine di messaggi pubblicati nei canali social. La sua determinazione per limitare gli effetti che la tossicità e l'abuso di queste sostanze provocano nel territorio della Doc e della Docg, è diventata un punto fisso di stimolo e di ispirazione per i volontari dei Comitati, delle associazioni ecologiste e dei (pochi ) amministratori pubblici che lo hanno seguito e ascoltato.

Resta in tutti un grande vuoto per la sua perdita ma anche un ricordo forte che sarà di monito e d'esempio per coloro che, come lui, si battono per un  No ai pesticidi come rigorosa scelta etica a favore della vita e della salute. Addio Gilberto, che la terra ti sia lieve.

COMITATO MARCIA STOP PESTICIDI

Venerdi mattina dalle ore 9,30 alle 10.15 presso la sala delle esequie dell'Ospedale di Vittorio Veneto sarà possibile portare un ultimo saluto a Gilberto.