La coalizione Salviamo Api e Agricoltori di cui Marcia Stop Pesticidi è parte, sarà oggi dal papa.

Più sono e meglio è. Di sicuro per le api è proprio così, perché sono loro a svolgere ca. l'80% di tutto il lavoro di impollinazione. E così è davvero meglio non doversi immaginare un mondo senza api. Affinché questo non accada nemmeno in futuro è stata lanciata un'iniziativa europea “Save bees and farmers” (Salviamo api e agricoltori) per cui la raccolta firme è aperta ancora fino al 30 settembre. L’obiettivo è quello di portare l’importanza delle api e di un’agricoltura sana e libera da pesticidi presso la Commissione europea. Tuttavia, questo può essere raggiunto solo unendo le forze: così rappresentati italiani della petizione – prima fra tutti Annemarie Gluderer, un'agricoltrice biologica della Val Venosta – si sono mossi in questo senso e l’8 settembre sono stati invitati a un'udienza del Papa. “Sono convinta che dobbiamo assumerci la responsabilità di preservare il creato per i nostri e le nostre nipoti e pronipoti", spiega Gluderer.

Partendo dall’alto Adige, le promotrici e i promotori si sono fermati in varie stazioni per incontrare altre persone coinvolte, raccogliendo i loro messaggi da portare al pontefice e che Gluderer consegnerà durante l'udienza. Anche il Papa è anche molto preoccupato per la cura del creato, come mostra chiaramente la sua Lettera Enciclica “Laudato si'”.

Con così tanto sostegno da parte della Chiesa e della politica, siamo fiduciosi che la petizione arriverà fino a Bruxelles!


Roma, 07. 09. 2021


  

Oltre ad Annemarie Gluderer, le seguenti persone erano presenti come relatori e relatrici alla conferenza stampa:

Karl Bär, Istituto ambientale di Monaco, Rappresentante del Comitato dei cittadini dell’Iniziativa dei cittadini europei e persona di contatto per la Commissione europea.

La politica agraria europea fa male sia alle agricoltrici e agli agricoltori, sia all’ambiente. Chi vuole cambiare questa situazione, firmi subito l’Iniziativa dei cittadini europei “Save bees and farmers”.

Lorenzo Fioramonti, membro della Camera del Gruppo Misto:

"Le api sono il simbolo della più importante risorsa economica e produttiva di una nazione: Madre Natura, senza i cui servizi ecosistemici non potremmo sopravvivere. Difendere le api vuol dire difendere la ricchezza del nostro Paese".

Brigitte Foppa, portavoce del Gruppo Verde nel Consiglio provinciale di Bolzano:

L'obiettivo dei Verdi è sempre stato quello di preservare un pianeta su cui possiamo vivere bene. Il prerequisito per questo è un'agricoltura favorevole alle api e agli insetti. E per questo bisogna lottare!”.