( Comunicato Pan Europa)

Il 1° luglio la Germania ha assunto il proprio mandato di presidenza del Consiglio europeo dalla Croazia, per i prossimi sei mesi. Ora il governo tedesco deve fare in modo che le voci di centinaia di migliaia di cittadini europei che chiedono un'agricoltura a misura d'ape vengano ascoltate!
I prossimi mesi saranno decisivi per il futuro dell'agricoltura nell'Unione Europea, visto che la prossima Politica Agricola Comune (PAC) è in corso. Chiediamo urgentemente al governo tedesco di non perdere l'opportunità di rendere la nuova PAC veramente sostenibile - ciò significa promuovere un modello agricolo al 100% privo di pesticidi tossici, che faccia la sua parte per proteggere e recuperare la biodiversità dei terreni agricoli e sostenga gli agricoltori nella transizione verso l'agroecologia.
Tuttavia, guardando allo stato attuale delle discussioni in seno al Consiglio dei Ministri dell'Agricoltura e al Parlamento Europeo, l'alleanza dietro l'Iniziativa dei cittadini europei "Salviamo api e agricoltori" è scettica sulle future proposte della PAC, anche quando queste sono in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo, che è di per sé lontano dal vero cambiamento di sistema di cui abbiamo bisogno. Vigileremo attentamente per verificare se gli obiettivi delle Strategie "Farm-to-Fork" e "Biodiversity", pubblicate di recente, saranno tradotte in legge.
Allo stesso tempo, rimaniamo fedeli alla nostra valutazione che la riduzione del 50% dell'uso e del rischio di pesticidi proposta entro i prossimi dieci anni non è sufficiente a proteggere gli impollinatori e la salute umana. Come tale, continueremo la nostra lotta per le api e per la sopravvivenza della piccola agricoltura all'interno dell'Unione Europea.

Donazione

SOSTIENI MARCIA STOP PESTICIDI
Con una donazione contribuisci all'azione del movimento per una agricoltura ed una alimentazione libere da veleni