COMUNICATO STAMPA PAN EUROPE
19/06/2020
 

Da quando la società civile e gli apicoltori nel 2018 hanno applaudito il divieto  di utilizzare all'aperto i pesticidi neonicotinoidi ammazza-api, i cittadini potrebbero essere portati a credere che i problemi legati al crollo del numero di colonie di api in Europa e nel mondo siano finalmente risolti. In realtà, essi sono ancora molto presenti, e sono fonte di profonda preoccupazione per molti.

Qualche giorno fa, in Croazia, sono state trovate morte 600 colonie di api. L'unica possibilità in questi casi è l'esposizione a un pesticida. All'inizio di quest'anno, in Bulgaria, l'uso illegale di neonicotinoidi vietati ha portato alla perdita in massa di colonie di api mellifere. Mentre questi casi sono ricordano tristemente le massicce morti nella valle del Reno in Germania nel 2010, quando 10 000 colonie di api mellifere sono morte a causa dell'esposizione ai neonicotinoidi, questo nuovo esempio di intossicazione acuta delle api ci ricorda i grandi fallimenti delle autorità nazionali ed Europee nel proteggere i nostri impollinatori dai prodotti agrochimici tossici.

In effetti, molte sostanze tossiche sono ancora sul mercato: sulfoxaflor, flupyradifurone, deltametrina - solo per citarne alcune - sono tra le sostanze presenti sul mercato perché gli Stati membri europei si sono rifiutati di attuare il documento di orientamento per le api dell'EFSA a partire dal 2013 e, invece, hanno avviato una revisione di questo documento. Il livello di disinteresse da parte delle nostre autorità pubbliche è tale che alcuni apicoltori devono rivolgersi ai Tribunali per tutelare i loro diritti. In una recente sentenza di un tribunale francese, un agricoltore è stato condannato per aver ucciso gli alveari di un apicoltore vicino utilizzando un fungicida approvato secondo le istruzioni dell'etichetta; un altro esempio che i pesticidi non sono adeguatamente testati per la loro effettiva tossicità su organismi non bersaglio!

Pur rimanendo attiva nel sostenere l'attuazione del documento di orientamento dell'EFSA sulle api per valutare meglio il rischio dei pesticidi sulle api, PAN Europe sta sostenendo la graduale eliminazione dell'uso di pesticidi sintetici nel quadro di un'iniziativa dei cittadini europei (ICE) denominata Salviamo Api e Agricoltori (Save Bees and Farmers), il cui obiettivo è quello di raccogliere almeno 1 milione di firme per chiedere alle istituzioni dell'UE di agire finalmente per conciliare l'agricoltura e l'ambiente.

Ogni firma conta, aggiungi la tua oggi stesso!


 
 

Donazione

SOSTIENI MARCIA STOP PESTICIDI
Con una donazione contribuisci all'azione del movimento per una agricoltura ed una alimentazione libere da veleni