Attualmente nessuno sa quali pesticidi finiscono nel nostro ambiente, quando, dove e in quali quantità. Vengono registrati e pubblicati solo i dati di vendita. I dati sull'uso effettivo dei pesticidi sono disponibili solo attraverso indagini volontarie e solo per singole colture. Pertanto, non solo i cittadini e le organizzazioni ambientaliste, ma anche gli scienziati e i politici sono all'oscuro dell'effettiva applicazione dei pesticidi.

Dal 2011, tutti gli agricoltori della UE devono tenere un registro preciso dell'uso dei pesticidi. Nei registri devono registrare quali pesticidi hanno usato, quando e dove, in quali quantità e su quali colture. Tuttavia, questi dati non vengono registrati a livello centrale; le autorità responsabili controllano solo le singole aziende agricole su base casuale. Di conseguenza, i dati sull'uso dei pesticidi - che possono essere registrati elettronicamente o in forma cartacea - di solito si archiviano, senza esser visti, su un disco rigido o in un cassetto e possono essere distrutti dopo tre anni.

Il regolamento UE prevede anche che terze parti, come i residenti locali, possano richiedere le informazioni. Tuttavia, se si vuole usufruire di questo diritto e vedere i dati di irrorazione, non si può semplicemente consultare una banca dati pubblica, ma si deve presentare una cosiddetta "richiesta di informazioni ambientali" all'autorità competente. L'Umweltinstitut München (Istituto per la protezione dell'ambiente a Monaco di Baviera) ha richiesto i dati sull'uso dei pesticidi in una riserva della biosfera nel Brandeburgo. L'autorità si è rifiutata, ma l'Umweltinstitut ha fatto causa per ottenere la consegna dei dati. Dopo una lunga battaglia, il Land del Brandeburgo è finalmente disposto a richiedere agli agricoltori i dati relativi all'applicazione dei pesticidi e a consegnarli.

L'Umweltinstitut München invita tutti i cittadini tedeschi di partecipare attivamente alla campagna di richiesta di divulgazione dei dati sull'utilizzo dei pesticidi invitando il governo federale di creare un sistema di registrazione e pubblicazione elettronica sul loro uso.


Questo è il testo dell'Appello, pubblicato sul sito dell''Umweltinstitut München, da firmare e inviare a Cem Özdemir, Ministro per le Politiche alimentari e l'Agricoltura della Germania.




Dateci i dati: Comunicate l'uso dei pesticidi!

È difficile da credere: ancora nessuno sa quali pesticidi finiscono nel nostro ambiente, quando, dove e in quali quantità! Ciò nonostante gli agricoltori siano tenuti a documentare l'uso dei pesticidi da molto tempo. Tuttavia, questi dati sull'irrorazione sono stati finora controllati solo su base casuale dalle autorità responsabili e non sono stati registrati a livello centrale, né tantomeno valutati o pubblicati.

Chiedete ora al governo federale di creare un sistema di registrazione e pubblicazione elettronica dell'uso dei pesticidi! Ogni cittadino dovrebbe essere in grado di vedere l'uso di pesticidi su un campo nel proprio quartiere con pochi clic sul computer.



Oggetto: Divulgare i dati sull'utilizzo dei pesticidi



Gentile signor Özdemir,

Sebbene ogni agricoltore sia obbligato a documentare quali pesticidi usa, questi dati non sono ancora stati valutati dalle autorità o resi disponibili al pubblico. In qualità di nuovo Ministro dell'Agricoltura, può finalmente fare luce nell'oscurità e creare trasparenza su quali pesticidi vengono utilizzati quando, dove e in quali quantità.

La invitiamo a creare tempestivamente un sistema di registrazione e pubblicazione elettronica dell'uso dei pesticidi. Questo sistema deve soddisfare in particolare le seguenti condizioni:

- Registrazione sistematica ed elettronica dei dati sull'uso dei pesticidi da parte di tutti gli utilizzatori professionali, sulla base degli obblighi di documentazione già esistenti.

- Fornitura di dati per le singole aree agricole in un database online, liberamente accessibile e facile da usare per tutti.

- Valutazione e relazione annuale da parte delle autorità competenti per identificare le tendenze regionali e specifiche delle colture.

- Rafforzare la fiducia dei cittadini nella politica e nell'agricoltura, e fornire urgentemente alla scienza la base di dati necessari alla loro analisi, rendendo finalmente trasparente l'uso dei pesticidi!



Fonte: Umweltinstitut München

Traduzione a cura della Redazione di Marcia Stop Pesticidi