MARCIA STOP PESTICIDI al fianco dei Genitori di Premaor.

Abbattere un bosco oggi, con un Pianeta che si avvia al punto di non ritorno del riscaldamento globale, è provocare un danno ecologico, se non proprio un misfatto. Abbatterlo per “fabbricare” vigneti industriali significa provocarne due! Al danno climatico si aggiungono i danni alla salute e all'ambiente provocati dai trattamenti con pesticidi.
Per esprimere lo sconforto e la protesta per l'abbattimento di un bosco a Premaor, un gruppo di genitori residenti ha indetto un PRESIDIO per GIOVEDI 1 agosto alle ore 19 in via Rive a PREMAOR in Comune di Miane (TV)

Il Comitato Marcia Stop Pesticidi fa appello a tutti i cittadini, e a tutto il movimento che si batte per un'agricoltura ecologica senza pesticidi di sintesi a partecipare con le proprie bandiere e con i propri striscioni.

Partecipiamo uniti per esprimere ai residenti la solidarietà e il sostegno popolare che sono indispensabili perchè nessuna famiglia si senta mai più sola e abbandonata e per ribadire le tre azioni politiche vitali che chiediamo alla Regione Veneto e al Governo:
- BLOCCARE l'espansione dei vigneti e l'abbattimento dei boschi
- PROTEGGERE le popolazioni e tutte le aree sensibili
- RICONVERTIRE biologicamente tutte le produzioni agricole

Andiamo avanti ! Per il bando dei pesticidi in Europa entro il 2035. Per una nuova agricoltura ecologica che rispetti la biodiversità e la salute umana.

Comitato Marcia Stop Pesticidi. 31/07/2019